image_pdfimage_print

Comunicazioni Coetus Fidelium Beato Marco da Montegallo

di Redazione

Precisazione, circa l’articolo del Corriere Adriatico del 24-01-2024: il nostro gruppo organizza unicamente una singola Santa Messa al mese nel rito romano antico.
Domenica 28-01-2024 alle ore 11:30, nella stessa Chiesa, si celebra la Santa Messa cantata in rito romano antico – Dominica in Septuagesima – Circumdedérunt me gémitus mortis. Celebra Don Giorgio Lenzi (IBP). Il nostro Sacerdote sarà disponibile per le confessioni dalle ore 11:00 all’interno della Chiesa. Chiediamo ai fedeli che si vogliano confessare di essere puntuali 30 minuti prima della celebrazione, affinché non si causino ritardi.

La celebrazione ha avuto la gioia di ricevere la visita dell’Arcivescovo Mons. Palmieri, vescovo di Ascoli Piceno, che ha assistito, predicato e impartito la benedizione pontificale dopo i saluti finali. Una visita per la quale il Coetus e l’Istituto del Buon Pastore (che assicura l’assistenza spirituale del gruppo con la messa mensile e il sacramento della confessione) sono grati a Sua Eccellenza per la sua disponibilità nell’esercizio della paternità pastorale e spirituale verso tutte le realtà della diocesi.

 

Don Giorgio Lenzi è stato cerimoniere del seminario di Courtalain; la liturgia resta tutt’oggi la sua passione principale. Ancora seminarista, ha insegnato per 4 anni i rudimenti della lingua latina ai seminaristi dell’anno di propedeutica dell’Istituto. Dopo l’ordinazione don Lenzi é stato vice-parroco per tre anni nella parrocchia personale Saint-Eloi in Bordeaux occupandosi di numerose attività pastorali quali il gruppo d’universitari, il catechismo, gli scouts e pellegrinaggi parrocchiali. Attualmente gestisce diversi aspetti pratici della casa San Clemente. Ha lavorato per tre anni in maniera stabile nella segreteria ed archivio dell’Eminentissimo e compianto Cardinale Dario Castrillon Hoyos che ha accompagnato fino agli ultimi istanti della Sua vita terrena. Don Lenzi collabora con il seminario dell’Istituto dispensando le sessioni di storia liturgia e di liturgia pratica per il biennio filosofico. Attualmente ricopre anche l’incarico di Procuratore Generale curando le relazioni a nome dei Superiori con la Santa Sede.

 

© Coetus Fidelium Beato Marco da Montegallo – Riproduzione riservata

Documento senza titolo Documento senza titolo

Scarica gratis







Seguici


Collaborazioni