Processione Penitenziale del 18-08-2019. Celebra Don Riccardo Patalano

Processione Penitenziale del 18-08-2019. Celebra Don R. Patalano

Domenica 18 agosto alle ore 17:30 si è svolto il voto all’Immacolata Concezione tramite la Processione Penitenziale (9 km) per la riparazione dalle bestemmie nel giorno della festa del beato Marco da Montegallo (1425-96).

Il nostro Coetus Fidelium si è unito alla parrocchia nutrita del corteo, il quale è partito dalla Chiesa di San Vito (XVI secolo) a Propezzano dopo la conclusione della Santa Messa (ore 16:30) ed è arrivata nel paesino di Piano, dove davanti alla Chiesa di San Lorenzo (XVI secolo), il presbitero don Riccardo Patalano, ha celebrato la Santa Messa, coadiuvato dal chierichetto Giuseppe Baiocchi.

Il sacerdote esprime alcuni chiarimenti sul significato dell’espiazione vicaria (dal latino expiare), ovvero colui che ripara i peccati altrui, tramite il proprio corpo, di fronte a Dio. Lo stesso Gesù di Nazaret ha utilizzato l’espiazione vicaria caricando su di sé le colpe dell’uomo e facendosi per questo, condannare a morte.
Per questo significato, con il voto all’Immacolata Concezione, la Processione Penitenziale di 9 km – settimo anno consecutivo – per la riparazione dalle bestemmie è servita. Se questa pratica possa essere definita desueta da alcuni, essi devono avere memoria di Santo Paulus PP. VI (1897 – 1978): alla sua morte fu rinvenuto sulla propria carne il cilicio. Eravamo nel 1978 e Montini è stato un Papa dell’epoca contemporanea ed esempio di Santità.

Espiazione, Riparazione e Amore sono i tre concetti che ogni cristiano deve ri-cordare, ovvero rimettere nel cuore.
Infine don Riccardo Patalano ricorda la Grazia concessa dalla Madonna, dopo la processione penitenziale del 2016, alla quale si chiedeva la salute del popolo di Montegallo: tre giorni dopo avveniva il tragico terremoto del Centro Italia e nel paese in provincia di Ascoli Piceno non vi fu nessun morto, né ferito. Ringraziamo per il servizio fotografico Alessia Martini.

© Coetus Fidelium Beato Marco da Montegallo – Riproduzione riservata